Fine tutela per le piccole imprese: Seconda fase

Fine tutela per le piccole imprese: Seconda fase

Dal 1° luglio 2021, per le imprese che non hanno scelto un fornitore dal mercato libero, il Servizio a Tutele Graduali viene erogato da venditori selezionati con gara

Per tutte le piccole imprese e alcune microimprese a gennaio 2021 è terminata, per legge, la tutela di prezzo per la fornitura di energia elettrica. Per coloro che non hanno ancora scelto un'offerta dal mercato libero, ARERA ha definito un meccanismo graduale di uscita dalla tutela di prezzo, strutturato su più fasi. Nella seconda fase, dal 1° luglio e per tre anni, si prevede che il Servizio a Tutele Graduali sia erogato da venditori selezionati attraverso procedure concorsuali. Viene sempre garantita la continuità della fornitura.

Chi riguarda ???
Tutte le piccole imprese (numero di dipendenti tra 10 e 50 e/o fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di euro) titolari di punti di prelievo in "bassa tensione"
Una parte delle microimprese (meno di 10 dipendenti e fatturato annuo non superiore a 2 milionidi euro), quelle titolari di almeno un punto di prelievo con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15 kW.
Per tutte le altre microimprese non incluse nella descrizione e per i clienti domestici la scadenza sarà il 1° gennaio 2023.

Cosa succede ???
Il processo di graduale rimozione della tutela di prezzo per le piccole imprese (iniziato a gennaio 2021), dal 1° luglio 2021 è in una nuova fase.

A partire da questa data le piccole imprese e le microimprese obbligate (quelle con potenza impegnata superiore a 15 KW), che non abbiano già scelto una fornitura da mercato libero, sono rifornite nell'ambito del SERVIZIO A TUTELE GRADUALI da un venditore selezionato con gara secondo quanto definito da ARERA.

Fino al 30 giugno 2021 il cliente è stato assegnato al medesimo fornitore del servizio di maggior tutela con il quale aveva l'utenza attiva.
Dal 1° luglio 2021, il cliente che non ha scelto il proprio fornitore sul mercato libero viene assegnato ad un venditore selezionato attraverso procedure concorsuali per area territoriale.
Le condizioni contrattuali corrispondono a quelle della cosiddetta Offerta PLACET (regolata da ARERA), e il prezzo è determinato sulla base degli esiti delle aste.

Fornitori Servizio a Tutele Graduali ed Area territoriale:

1) A2A Energia per Lazio, Lombardia, Veneto, Liguria, Trentino

2) Hera COMM per Campania, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna

3) Iren Mercato per Friuli-Venezia Giulia, Valle d'Aosta, Puglia, Toscana e Comune di Milano

4) Axpo Italia per Piemonte, Emilia-Romagna


Le componenti che concorrono alla formazione del prezzo continuano ad essere distinte tra spesa della materia energia (che include i costi di commercializzazione), spesa trasporto e contatore e spesa oneri di sistema.

Per informarsi
Da luglio 2021, il cliente che non ha ancora effettuato la scelta di un venditore nel mercato libero riceve, dal venditore al quale è stato assegnato, una comunicazione nella quale sono riportati i contatti dell'operatore, le condizioni di erogazione del servizio, le condizioni per recedere dal contratto e i riferimenti agli strumenti informativi di ARERA.
In qualsiasi momento è possibile scegliere un contratto dal mercato libero dell'energia elettrica.