Deprecated: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; ES_Text_Diff_Renderer has a deprecated constructor in /home/progettos/public_html/wp-content/plugins/exploit-scanner/exploit-scanner.php on line 959
Anomalie Bancarie e Finanziarie - Progetto Salvadanaio
 

Anomalie Bancarie e Finanziarie

Anomalie Bancarie e Finanziarie

Questo servizio ha l’obiettivo di analizzare le problematiche attinenti i rapporti tra le aziende/attività commerciali (la parte più debole) ed il sistema finanziario e bancario, nonché con i soggetti deputati al recupero di imposte e tasse.

 

Il fine perseguito è quello di ripristinare la trasparenza nei predetti rapporti, spesso viziati da anomalie quali, ad esempio, l’anatocismo e l’usura.

 

Si analizza l’interazione tra le proposte di strumenti bancari o finanziari, le norme vigenti in materia e la conseguente evoluzione giurisprudenziale, al fine di limitare l’asimmetria informativa che contraddistingue, non di rado, i rapporti tra banca e cliente, proponendo conseguentemente un piano d’intervento stragiudiziale e giudiziale volto a garantire l’accertamento delle violazioni e l’affermazione dei diritti negati.

ANALISI CONTI CORRENTI

Nella società attuale il conto corrente rappresenta uno strumento di servizio utilizzato dalle aziende per l’amministrazione del proprio business. Infatti, proprio nel conto corrente, tra le voci fisse e variabili, si possono nascondere l’applicazione di tassi usurai, interessi anatocistici, costi occulti nonché la violazione di norme giuridiche o delle condizioni pattuite. Perciò, per valutare correttamente la situazione, occorre svolgere una analisi preliminare, una perizia.

 

La perizia ha come finalità l’accertamento di eventuali anomalie bancarie e della condotta tenuta dall’Istituto di credito nel corso del rapporto di conto corrente. L’indagine peritale è altresì volta ad accertare la natura e le caratteristiche del contratto di conto corrente, l’eventuale usura originaria e/o sopravvenuta, la presenza di anatocismo nonché il rispetto delle norme contrattuali.

ANALISI MUTUI E LEASING

Analizzare correttamente e in maniera preventiva i contratti di mutuo e di leasing, può evidenziare condizioni contrattuali scorrette o vessatorie, come ad esempio tassi usurari che si celano dietro interessi di mora molto elevati e che, se sommati al tasso ordinario, possono superare i limiti massimi consentiti dalla legge.

 

Per i contratti di leasing la verifica riguarda, oltre alla eventuale presenza di potenziali tassi usurari, l’esistenza di eventuali passaggi burocratici anomali, che in presenza di qualche dimenticanza documentale possono portare alla nullità del contratto stesso.

 

Dopo un’attenta analisi delle ricevute di pagamento e dei contratti sottoscritti con la banca o con la finanziaria, le eventuali azioni alle quali si può giungere sono, l’annullamento del contratto, la rinegoziazione, e lo storno degli interessi indebitamente pagati. Anche in questo caso, l’indagine preliminare è fondamentale per accertare tutte le violazioni:

  • Usura: conformemente alla legge, nella perizia viene calcolato il TAEG del contratto per verificare se la banca ha praticato usura. Tutte le clausole del contratto vengono analizzate, ed in particolare si verifica l’estinzione anticipata del finanziamento e la mora pattuita (ed applicata). In caso di usura non sono dovuti gli interessi.
  • Trasparenza: conformemente al Testo Unico Bancario ed alle disposizioni di Banca d’Italia, nella perizia si verifica se la banca ha rispettato tutte le condizioni imposte dalle normative di trasparenza (corretta indicazione del TAEG e corretta indicazione dei tassi di interesse e di ogni altro prezzo e condizione praticati). In caso di mancato rispetto delle norme di trasparenza, gli interessi devono essere ricalcolati ad un tasso molto più basso.
  • Clausole vessatorie e indeterminate: oltre alla verifica del rispetto delle norme di usura e trasparenza, i contratti possono contenere clausole vessatorie, come per esempio il tasso floor, che può comportare un aggravio di costi a carico del cliente.

ANALISI DERIVATI E SWAP

Le finalità degli strumenti derivati possono assolvere alternativamente, in base al fabbisogno ed alle finalità del contraente, a svariati compiti: dalla copertura, alla riduzione o all’assicurazione, parziale o totale, contro un rischio (di mercato, di tasso, etc.). L’utilizzo di questi prodotti finanziari è quindi potenzialmente assai ampio.

 

Spesso può capitare che un istituto bancario proponga un derivato o un’assicurazione in concomitanza con l’accensione di un finanziamento a tasso variabile a medio termine, apparentemente allo scopo di proteggere la società contro il rialzo dei tassi d’interesse, magari con l’obbligo di sottoscrizione, subordinando a questa il buon fine del rilascio della linea di credito concordata. Perciò si verificherà la giusta corrispondenza tra la struttura del prodotto e la finalità che con esso si voleva perseguire.

APPROFITTANE ORA !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi